Il Caso Auchan finisce in Consiglio Comunale di Cepagatti

Data:
02 Luglio 2020
Immagine non trovata
Il Caso Auchan finisce in Consiglio Comunale di Cepagatti su richiesta del Vicesindaco Annalisa Palozzo che propone di impegnare la Regione Abruzzo e Conad Margherita di addivenire in fretta ad un accordo che salvaguardi i dipendenti e gli offra nuove prospettive di impiego nel gruppo Conad- Margherita- e le realtà imprenditoriali che subentreranno al gruppo Auchan.

 Il Consiglio Comunale all'unanimità ha approvato la proposta della Palozzo di impegnare la Regione a sottoscrivere con Conad Margherita un accordo migliorativo rispetto all'accordo nazionale .
Questo il testo approvato dal Consiglio Comunale del 30 giugno 2020. 
"Il Centro Commerciale Auchan  Mall rappresenta una delle più importanti e storiche attività produttive del territorio di Cepagatti, a servizio di tutta la provincia di Pescara e Chieti, ristrutturato nel 2017 nella nuova logica della struttura di prossimità. 
Come precedentemente comunicato alla Regione Abruzzo abbiamo ricevuto a maggio presso il protocollo di questo ente scia edilizia che prevede una ingente riduzione degli spazi di vendita interna del supermercato Auchan Mall di Villanova;
dopo la richiesta del Comune di Cepagatti questo ente è stato invitato a partecipare solo all’ultimo incontro convocato dalla Regione Abruzo con  Conad/Margherita e con i sindacati rappresentanti i dipendenti  per discutere dell’argomento in oggetto;
Nell’incontro abbiamo fatto notare come ai dipendenti non sia stata prospettata alcuna alternativa oltre che l' incentivo all’esodo fissando come data per la firma per ottenere il maggior incentivo il 30 giugno 2020, con tempistiche successive legate a incentivi che via via ridotti.
Abbiamo richiesto alla Regione di farsi carico di un accordo con il Gruppo Conad Margherita, come avvenuto in altre Regioni,  per ridurre gli esuberi e favorire il rinserimento dei dipendenti nei punti  Conad - Margherita - Maiora e altre società collegate a questi gruppi anche attraverso l’impiego dei fondi destinati al sociale e alle politiche attive. Essendosi concluso l’incontro con l’impegno della Regione di favorire in tempi brevi un incontro con Conad/Margherita per addivenire ad un accordo, non avendo ricevuto alcuna convocazione, né scritta né verbale.
IL CONSIGLIO COMUNALE DI CEPAGATTI IMPEGNA LA REGIONE ABRUZZO
a  favorire un accordo col gruppo Conad Margherita che preveda
·         la ricollocazione del personale in esubero nelle strutture di sede e della rete commerciale del gruppo Conad – Margherita anche attraverso incentivi mirati con fondi destinati al sociale e alle politiche attive e del lavoro.
·         la ricollocazione del personale in esubero nelle realtà imprenditoriali che acquisiranno gli spazi sia ristrutturati che da ristrutturare dal suddetto gruppo anche attraverso incentivi mirati con fondi destinati al sociale e alle politiche attive e del lavoro.
 

"La politica deve adoperarsi per evitare che tanti dipendenti finiscano senza posti di lavoro" afferma il Vicesindaco Palozzo "Per questo abbiamo richiesto alla Regione di impegnarsi a sottoscrivere con Conad un accordo migliorativo rispetto agli accordi nazionali, come avvenuto in altre Regioni, dove Conad-Margherita- i loro partner e tutte le realtà imprenditoriali che subentreranno negli spazi e nella gestione commerciale si impegnino a rimpiegare i dipendenti in esubero mettendo in campo incentivi ad hoc. Agire in fretta si può e si deve. Non vorremmo che in questi mesi e giorni in cui l'attenzione è spostata sul covid realtà importanti come quella di Auchan chiudano senza garantire un futuro alle famiglie di Cepagatti e d'Abruzzo. "

Ultimo aggiornamento

Giovedi 19 Agosto 2021